• linkappucciato@gmail.com

Archivio mensileSettembre 2018

Il miraggio degli annuari

Oggi parliamo di annuari, ci sono state molte discussioni a riguardo soprattutto per i difetti che hanno e per il ritardo nella consegna.
Di solito vengono consegnati negli ultimi giorni di scuola ma l’anno scorso, per numerosi problemi, sono stati consegnati soltanto durante la prima settimana di scuola e hanno deluso un po’.
Il primo problema è la copertina con un’immagine a mio parere molto bella ma stampata male, già aprendolo si vede che la prima pagina è stata parzialmente sostituita da un adesivo dato che gli indirizzi erano stati scritti incorrettamente e iniziando a sfogliarlo si può notare che le foto sono molto sgranate.
Il rappresentante d’istituto Giuseppe Mastroianni ci spiega cosa è successo:
sono state scartate molte aziende che avrebbero fatto l’annuario per non farlo arrivare in ritardo e ne hanno proposte alla presidenza due che a parità di prezzo proponevano entrambe un ottimo prodotto.
Nel momento in cui l’azienda scelta ha portato il prototipo non c’era il problema degli indirizzi in prima pagina e le foto non erano sgranate. I rappresentanti hanno proposto solo alcune modifiche di impaginazione delle foto mentre la presidenza ha notato maggiori problemi di foto con caratteristiche non adeguate a un annuario scolastico (in termini di abbigliamento ad esempio) quindi è stata tirata un po’ per le lunghe ma si era ancora in tempo.
Per poter iniziare a stampare, l’azienda aveva bisogno di un anticipo del costo totale che ha tardato molto ad arrivare. A causa di questo ritardo nel pagamento gli annuari non sono andati in stampa in tempo per essere finiti prima dell’estate.
I problemi estetici invece sono stati causati dell’azienda, la proposta iniziale è stata di farli ristampare da capo ma la presidenza ha deciso di tenerli cosí e di stampare un’etichetta per correggere i nomi sbagliati degli indirizzi.
L’azienda però, dopo questo flop, si è proposta per produrre i braccialetti del monti. Erano già stati proposti 5 anni fa: bracciali di gomma con il nome del nostro istituto sopra.
Ne verranno prodotti circa 600 e avranno un costo piuttosto basso. Non solo io li trovo molto carini, ma il ricavato dei braccialetti andrà a contribuire per l’aquisto dei materiali rubati in succursale.
Quindi prendeteli tutti!

Articolo di Chiara Critelli

Una nuova avventura

Ciao a tutti,
benvenuti ai nuovi studenti e bentornati ai vecchi.
Questo è il primo articolo dell’anno del nostro giornalino scolastico.
Nonostante lo sconforto, perché in effetti si stava meglio in vacanza, vogliamo iniziare questo nuovo anno scolastico nel migliore dei modi.
Si preannuncia un anno pieno e, si spera, positivo, nonostante il triste inizio con il furto di computer e proiettori in succursale, in più sono state rovinate le macchinette. La scuola ha iniziato una raccolta fondi per cercare di rimediare e anche noi chiediamo a tutti di contribuire anche solo con una piccola cifra. Siamo numerosi e possiamo fare la differenza.
Ma restiamo su argomenti più allegri, già i primi giorni sono arrivati i diari d’istituto, per quanto sia bello scegliere il diario in base ai propri gusti, quest’anno non ci possiamo lamentare: colore allegro e molto semplice, i consigli di musica, film, poesie e libri presenti all’interno sono stati una scelta azzeccata secondo noi.
Noi vogliamo solo augurare un buon anno scolastico a tutti e consigliarvi di seguirci attentamente visto che scriveremo di cose interessanti…

A presto!

 

Articolo di Chiara Critelli